Skip to content

primavera araba uncovered

22 maggio 2015

718GcOQnJPL._SL1000_La serie di romanzi di Star Trek Typhon Pact era iniziata molto bene, per poi proseguire in maniera non esaltante (qui, qui e qui), ma nel quinto volume, The struggle within, le cose si fanno molto interessanti.

Una delle caratteristiche storiche di ST è quella di costruire gigantesce allegorie grazie alle quali, dietro la fantascienza, si affrontano temi di attualità, cosa che già la serie originale aveva fatto con risultati talora un po’ pedanti (Let that be your last battlefield affrontava il tema del razzismo, The omega glory quello della guerra in Vietnam) e che anche The next generation aveva provato ad affrontare (The outcast verteva, con decenni di anticipo, sulla questione delle sedicenti “terapie riparative” per l’omosessualità) ma fu con Deep Space Nine che si raggiunsero livelli di altissima scrittura (Far beyond the stars è una grandissima pagina della storia della televisione).

In The struggle within (2011) l’autore affronta due vicende parallele, accomunate dalle analogie con le ‘primavere arabe’ degli ultimi anni, presentando una teocrazia in crisi (i Kinshaya membri del Typhon pact) ed una società patriarcale (i Talariani originariamente apparsi in Suddenly human) che affronta una rivolta delle donne per i loro diritti (eguaglianza economica ed assistenza sanitaria per le bambine).

Il tentativo è un po’ pretenzioso, ma tutto sommato riuscito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: