Vai al contenuto

JC

11 settembre 2018

RomanEmpireMasterOfRomeDopo una prima stagione dedicata a Commodo (intrigante, per carità, ma mi pareva difficile riempirci sei puntate), la seconda stagione di Impero Romano la fa più facile e, con straniante salto temporale, è dedicata a Giulio Cesare (Il signore di Roma).

La cosa mantiene la struttura della serie (credo si chiami docu-fiction), per cui una parte narrativa (immensamente inferiore rispetto, chessò, a Rome) si alterna con una parte documentaristica in cui storici di chiara fama (tra cui Barry Strauss, che ha dedicato a Cesare un recente lavoro) commentano e contestualizzano il racconto, nell’insieme fedele alle fonti (anche se Cleopatra stranamente non si presenta a Cesare nascosta in un tappeto, come ci racconta Plutarco, se non ricordo male) e ben fatto.

In attesa, immagino, di un sequel su Augusto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: