Vai al contenuto

una canzone a caso – 576

29 settembre 2020

David Bowie, Life on Mars

Che dire, se non che è un capolavoro?

C’è la disarmante semplicità di un pianoforte (suonato da Rick Wakeman), un testo pregnantemente insensato (It’s on America’s tortured brow / that Mickey Mouse has grown up a cow) e tutta l’ambigua androginia del primo Bowie.

Ed ha ovviamente influenzato chiunque ne abbia avuto il coraggio, come Jessica Lange in American Horror Story….

… ed Achille Lauro con Annalisa a Sanremo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: