Vai al contenuto

efebi in space

22 febbraio 2020

9781476753072_0_221_0_75In parte legata agli eventi di Star Trek – VanguardSeekers è una serie di libri di Star Trek che non mi pare aver avuto grandi fortune (sono in tutto quattro libri, l’ultimo è apparso nel 2015), cosa che spiace, almeno dopo averne letto il primo, Second nature, affidato a David Mack.

Il design un po’ retro delle copertine allude al fatto che Seekers si proponga come un omaggio allo Star Trek originale, riprendendone lo spirito oltre che l’ambientazione cronologica, con storie più o meno autoconclusive di pura esplorazione spaziale.

In Second nature i nostri eroi (in parte già presenti appunto in Vanguard) arrivano su un pianeta in cui gli abitanti attorno ai 17 anni compiono una sorta di suicidio rituale, che pensavo legato a qualche taboo rituale ma che in realtà ha lo scopo di prevenire la loro trasformazione in entità dai poteri straordinari e deliri di onnipotenza (che pare siano in qualche modo legate a manipolazioni genetiche degli Shadai), cosa che si verifica quando una di loro decide di sottrarsi al rito con conseguenze nefande, soprattutto per un gruppetto di Klingon interessato a sfruttarne i poteri…

(storie pià o meno autoconclusive, perché la vicenda finisce qua, scopro nell’ultima pagina)

una canzone a caso – 547

21 febbraio 2020

JMGSong_36296

SadeThe sweetest taboo

una canzone a caso – 546

20 febbraio 2020

220px-All_By_Myself_-_Eric_Carmen

Eric CarmenAll by myself

Secondo wikipedia, il 12% dei guadagni della canzone vanno agli eredi di Rachmaninoff, in quanto la melodia pare venire direttamente da un suo concerto per pianoforte:

Sulla cover di Celine Dion  e quella de Il Divo si può soprassedere, sul suo geniale riutilizzo in Friends no:

and life carries on as normal, although you’re not around

19 febbraio 2020

8113lmOMtBL._SL1500_Dopo il trionfo di Wild! era improbabile che gli Erasure riuscissero a ripetersi, ma Chorus (1991) resta un album pressoché perfetto.

Continuando la serie di riedizioni, il disco è ripubblicato su tre cd, con l’album originale, un disco di lati b, remix e rarità (di cui mi mancava qualcosa!) ed un terzo disco che ripresenta tutto il disco dal vivo (da un concerto dell’anno dopo); i due primi singoli (Chorus e Love to hate you) continuano ad essere notevolissimi ma la mia canzone di riferimento per l’epoca resta Am i right?:

 

 

una canzone a caso – 545

14 febbraio 2020

Queen_-_These_Are_the_Days_of_Our_Lives_(US_single)

La prima pubblicazione postuma dei Queen, a ridosso della morte di Freddie Mercury, fu un singolo che riproponeva la storica Bohemian rhapsody unita ad un brano già apparso nell’album Innuendo, uscito all’inizio dell’anno – il 1991 – in cui Freddie se ne sarebbe andato. Tutto Innuendo è pervaso dal senso delle cose che finiscono (I’m going slighty mad, The show must go on) che trova il suo culmine in questa canzone, in cui, di tutta una vita vissuta, resta solo una cosa:

Those days are all gone now, but one thing’s still true

When I look and I find, I still love you

il suo secondo nome era “Taldegardo”, il che spiega un sacco di cose

9 febbraio 2020

9788804667193_0_0_618_75Devo essere in acuta fase leopardiana, perché dopo aver riletto i Canti ed approfondito le Operette morali, mi sono dedicato al denso Leopardi di Pietro Citati (Mondadori, 2010) che è ne tanto biografia quanto analisi e commento della sua opera.

Si scopre quindi il ruolo della madre nella formazione del giovane poeta, si cerca di interpretare il suo amore per GiordaniRanieri (che la lingua dell’epoca rende difficilmente catalogabile), si scorrono pagine intense sul suo rapporto con la sorella Paolina ed il fratello Carlo, si legge con suspence la ricostruzione della tentata fuga da Recanati, anche se già si sa come andrà a finire.

E poi si rileggono i versi, che restano le cose più alte mai scritte in italiano e che, paradossalmente, rendono inutile ogni schizzo biografico, persino se affidato alla penna di Citati.

una canzone a caso – 544

8 febbraio 2020

andy-williams-almost-there-cbs-8

Andy WilliamsAlmost there

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: