Vai al contenuto

holly dolly!

18 novembre 2020

Mentre le singole canzoni natalizie sono sopportabili e spesso notevoli (da It doesn’t often snow at Christmas dei Pet Shop Boys a Mary’s boy child dei Boney M), gli interi album natalizi sono un’esperienza provante, cosa che vale anche per la comunque sempre adorabile Dolly Parton, che ha da poco pubblicato A Holly Dolly Christmas (che non è neanche il suo primo album a tema), complici l’immancabile Michael Bublé, i due Cyrus (Miley e, in un’altra canzone, il padre Billy Ray) e persino Willie Nelson, che mi pare la persona meno natalizia di tutte.

In tutto questo, negli ultimi anni Dolly ha avuto non solo uno ma due film per la tv ispirati alla sua infanzia (A Coat of many colors e, in tema A Crhistmas of many colors, ora in comodo cofanetto), caratterizzati da forti accenti del Tennesseee e da un trionfo di buoni sentimenti, ed ora sta pure per arrivare un musical su Netflix (Christmas on the square) e sta chiaramente conquistando anche il pubblico dei ggiovani:

Come dicevo, lei resta comunque adorabile, ora ancora di più, visto che Dolly Parton sta letteralmente salvando l’umanità.

Ah, anche per questo:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: