Skip to content

lipstick traces

26 agosto 2016

81cnHQUMx+L._SL1500_Sempre appresso a tutte le cose targate Manic Street Preachers, ho visto No manifesto, che è praticamente un documentario che (con interviste e materiali inediti) segue la loro storia, dagli inizi più o meno fino a Journal for plague lovers, l’album del 2009 i cui testi sono interamente scritti da Richey Edwards, pubblicato a ridosso della dichiarazione ufficiale della sua morte presunta.

La cosa più interessante del progetto sono certamente le interviste ai fan che costellano il racconto e che danno un’idea del gigantesco impatto culturale che il gruppo ha avuto sulla vita intellettuale (e non solo) di quelli che li seguono dall’inizio e che sono rimasti con loro, malgrado tutto (anche se uno ammette che The love of Richard Nixon fu un momento infelice):

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: