Vai al contenuto

we must rip out all the epilogues from the books that we have read

25 agosto 2021

Pare ci siano state un po’ di ‘polemiche’ ma a me l’ottava stagione di The walking dead è piaciuta assai: ambientata in realtà nell’arco di pochi giorni, vede i nostri eroi allo scontro finale con Negan, con il riscatto di alcuni personaggi (ora prevedibile, ora meno), la morte di un personaggio centrale (a differenza di quanto accade nel fumetto, indizio che TWD può prendere ormai la strada che gli pare) e l’uscita di altri (Morgan, come sappiamo, finisce qua).

Se non fosse per un’ultima scena con Maggie, l’ultimo episodio potrebbe sembrare un finale non solo di stagione ma proprio di serie, ma evidentemente The walking dead ha ancora qualcosa da dirci.

In tutto questo, la serie mi ha fatto scoprire la splendida At the bottom of everything dei Bright Eyes, e già questo mi pare qualcosa:

One Comment leave one →

Trackbacks

  1. talking dead | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: