Vai al contenuto

Vare, redde mihi legiones!

30 giugno 2021

Credo di essere arrivato all’ultimo libretto di questa serie di testi in latino, nati per il mercato tedesco e conseguentemente dotati di introduzione e vocabolario in tedesco, nonché con una certa propensione a raccontare storie su quanto i Germani non fossero brutti e cattivi come li raccontano i Romani e su come un’amicizia fra i due fosse in qualche modo possibile, almeno fra pueri.

Non so quanto questo possa riuscire nel caso di Arminius und die Varusschlacht, che fra tutti è quello con i maggiori riferimenti storici.

Come sappiamo bene, Arminio guidò l’attacco di alcune tribù germaniche ai danni di tre legioni guidate da Quintilio Varo nella selva di Teutoburgo nel 9 dC, un massacro che pose fine alle ipotesi espansionistiche di Roma al di là del Reno e che produsse incubi all’imperatore Augusto, solito svegliarsi di soprassalto, chiedendo a Varo di ridargli le sue legioni.

Diventato cittadino romano (ma con poco entusiasmo: Num hoc liberatem appellas?, dice al fratello) ed arruolato nell’esercito di Varo, Arminio trama alle sue spalle organizzando l’agguato (via a monte et palude circumdata est… ita Romani neque aciem facere neque fugere possunt), anche se poi finirà con lo scontrarsi con un’altra tribù, fedele ai Romani e fare una brutta fine…

Non proprio una grande amicizia, insomma.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: