Vai al contenuto

io non sono un buddista Zen, sono un buddista serio

22 giugno 2021

Sto cominciando ad avere qualche problema di stanchezza con la scrittura di Jack Kerouac: Sulla strada era oggettivamente significativo, sia per la dimensione storica sia per alcuni squarci narrativi ma già I sotterranei era un po’ pesante (“scrittura jazz” è meno negativo, ma il senso è quello); ora sono arrivato a I vagabondi del Dharma, che in pratica è Sulla strada incontra il Dalai Lama in una giornata no e non è proprio la cosa più scorrevole mai letta.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: