Vai al contenuto

de oppido Pompeiorum

11 giugno 2021

Stessa collana di questi ma altro autore (Bettina Kratz-Rotter), Die letzten Stunden am Vesuv racconta in latino le ultime ore sul Vesuvio dal punto di vista di una puella, Paulla, che ha da poco (siamo nel 110 dC) letto l’ultimo lavoro di Tacito (opus novum… Historiae nominatur), alla quale un amico di famiglia, Spurius, sopravvissuto all’eruzione del 79, racconta come andarono le cose, visto che era un assistente di Plinio il Vecchio e quindi testimone privilegiato dei fatti.

Un po’ più difficile degli altri (anche per via del sovrapporsi delle voci narranti) ma storicamente più attendibile, è una buona introduzione ad uno degli eventi più celebri dell’Italia romana.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: