Vai al contenuto

you’re in the army now

23 settembre 2020

Visto che le ho ritrovate qua, non ho potuto non dedicare qualche attenzione alle lettere di Claudio Terenziano e famiglia. Si tratta di una quindicina di lettere, conservate su papiro e pubblicate nel 1951, fortunosamente recuperate dalle sabbie egiziane e databili al regno di Traiano.

La prima cosa che colpisce di questa corrispondenza è che ci si trova in un ambiente decisamente bilingue, visto che delle lettere nove sono in greco e sei in latino (curiosamente, Giovan Battista Pighi, curatore della credo prima edizione italiana, non stampa il testo delle epistole greche ma solo la sua personale traduzione in latino) e poi queste lettere riportano stralci della vita quotidiana di un Claudio Tiberiano, di sua sorella Tabetheus (il blinguismo si fa trilinguismo, visto il nome egiziano di lei) e del figlio Terenziano che vuole, come il padre, fare carriera militare, ma pare avere bisogno di soldi (hic sene aere nihil fiet, scrive al padre, con qualche vocalismo incerto) e le raccomandazioni non bastano (neque epistulae commendaticiae nihil valunt, sbagliando la coniugazione di valere che dovrebbe fare valent) per passare dal servizio in marina a quello più prestigioso in una delle due legioni di stanza in Egitto in quel periodo.

Il tutto scritto in quella meravigliosa lingua vera e viva che era il latino dell’Egitto del II secondo d. C. e che mostra tanti tratti in comune con lo stesso latino parlato dall’altra parte dell’Impero, più o meno negli stessi anni.

Urbem fecisti, quod prius orbis erat, avrebbe poi detto di Roma Rutilio Namaziano.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: