Vai al contenuto

stranger things

5 agosto 2020

Scopro da Wikipedia che la storia dei “librogame” (ho vaghi ricordi di Lupo solitario e mi pare che ad un certo punto anche su Topolino cominciarono ad uscire “storie a bivio”) è più lunga di quanto pensassi.

A quanto ricostruisco, pare che il primo “librogame” italiano (presentato come “libro-labirinto”) sia stato In cerca di fortuna (se ne parla a lungo qua) di Andrea Angiolino (regalatomi da una Dungeon mistress!), in cui da solitario paladino il lettore/giocatore va alla ricerca di un tesoro in un mondo popolato (almeno per come è venuta a me la prima lettura/partita) da scheletri animati e da draghi, secondo la migliore tradizione del genere, ma ovviamente le possibilità di lettura/gioco sono sterminate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: