Vai al contenuto

efebi in space, 2

2 agosto 2020

La vicenda di lancio di Star Trek – Seekers, iniziata qui, si conclude in Point of divergence, affidato a Dayton Ward e Kevin Dilmore.

Come sospettavo, le mutazioni genetiche che infestano gli abitanti di Arethusa con la fine della pubertà sono in qualche modo legate agli Shadai, ma saltano fuori anche i Preservers (quelli dell’obelisco di The paradise syndrome) e gli omaggi alla serie originale continuano con la presenza di Kang e della moglie, anche se qui i personaggi non sono molto sviluppati.

Seekers si conferma una gradevole aggiunta al canone di Star Trek, anche se spiace vedere che, dopo un paio di altri libri, fu apparentemente abbandonata…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: