Vai al contenuto

alia mirabilia!

18 luglio 2020

Mentre leggevo Flegonte di Tralle (!) non mi ero ricordato di possedere effettivamente l’edizione critica (!!) dei paradoxografi greci (Paradoxographorum Graecorum reliquiae, ed. Alessandro Giannini, Istituto Editoriale Italiano, 1965 – che comprende anche Flegonte, ovviamente) ed ho quindi potuto leggere, chessò, le Historiae mirabiles di Antigono (raccolta di stranezze zoologiche, tipo che le anguille non hanno sesso o che l’origano allontana le formiche) o quelle di Apollonio (di argomento vario, come la vicenda di un cretese che dormì 57 anni filati), i frammenti di Nicolao sulle popolazioni straniere (in Colchide i morti non vengono sepolti ma appesi agli alberi, parrebbe) ed altre cose simili, solitamente ricordate da Fozio, che leggeva, come noto, proprio tutto quello che gli capitava sotto mano.

Come me, direi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: