Vai al contenuto

aced box

14 luglio 2020

Il 2020 vede il trentesimo (!) anniversario degli svedesi Ace Of Base (noti ai più per due singoli fondamentali, All that she wants e The sign), occasione celebrata da un box set che direi raccolga tutto il raccoglibile (sono quasi 200 brani).

All that she wants – the classic collection contiene infatti edizioni espanse dei quattro album (Happy nation, The bridge, Flowers e Da capo), un’edizione doppia di Hidden gems (che raccoglie brani in gran parte inediti), un dvd con tutti i video, un cd con versioni aggiornate (al 2009) di qualche brano, dei remix inediti e quattro brani che vengono da una delle loro prime apparizioni dal vivo (nel 1990, quando si chiamavano Tech Noir), tra cui merita di essere ricordato un medley fra Don’t you want me degli Human League e Vamos a la playa dei Righeira (!).

C’è poi il libretto in cui in cui i maschietti (le ragazze si sono da tempo ritirate) raccontano la storia del quartetto, dall’improvviso e globale successo alle difficoltà successive, in parte legate a scelte delle case discografiche non molto coordinate tra di loro che hanno gradualmente portato all’implosione del progetto.

A me è sempre piaciuta Life is a flower, che cita Salinger:

… e anche Lucky love, per la sua innocenza adolescenziale:

“lucky love belongs in teenage heaven, I know”
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: