Vai al contenuto

the curse of blondie

13 giugno 2020

La sempre meravigliosa Debbie Harry ha da poco pubblicato un’autobiografia, Face it, che direi essere lettura obbligata per chiunque.

Ricchissima di foto, racconta con candore (e nello stesso tempo discrezione sulle cose personalmente importanti) la sua complicata vicenda familiare (fu adottata da piccola), gli inizi della carriera nella New York degli anni ’70, i grandi successi coi Blondie, i problemi che hanno portato allo scioglimento, la carriera solista, la trionfale reunion (trainata dall’impeccabile Maria), gli amori (Chris Stein è una delicata presenza in tutto il libro) e gli affetti (i Ramones, Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat).

Ricordando che tutti devono la loro carriera a Debbie, da Madonna a Lady Gaga, citerei almeno tre cose:

il non-sense di Atomic
il rap di Rapture
tutta I want that man
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: