Vai al contenuto

durante la guerra erano arrivati eserciti di chiassosi corvi, e non se n’erano più andati

5 gennaio 2020

9788868369767_0_0_640_75Mentre alcune guerre o paventate tali (vedi Iran) occupano la prima pagina dei giornali, la storia – anche recente – è piena di conflitti spesso dimenticati, perché non vedono coinvolti in primo piano i paesi occidentali, come la ‘guerra perenne’ che ha visto confrontarsi per questioni di confine l’Eritrea e l’Etiopia, e che solo recentemente, per iniziativa unilaterale etiope, pare giunta ad una svolta.

L’Eritrea resta però una dittatura monopartitica, in cui l’esercito controlla ogni aspetto della vita dei cittadini e costringe tutti – maschi e femmine –  ad un servizio militare sine die, ragione per quale molti sono i richiedenti asilo che vengono da quelle parti.

La storia di uno di loro, Tsegehans Weldeseslassie, è stata raccolta da Erminia dell’Oro (la cui biografia meriterebbe un libro a parte)  in Il mare davanti (Piemme, 2016), la cui lettura è certamente valida come testimonianza, ma forse meno come ‘racconto’ in sé, rispetto ad altri testi simili ma dalla tragica conclusione.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: