Vai al contenuto

l’Orlando era il piano b

23 novembre 2019

9780674977174_0_0_0_75Pare che ad un certo punto Pietro Bembo avesse consigliato a Ludovico Ariosto di non trascurare la poesia in latino, ma il ferrarese gli rispose che preferiva essere il primo nella lingua italiana (lui dice “”toschana”) che un buon secondo in quella latina, ragion per cui la sua produzione in latino è decisamente meno nota dell’Orlando furioso, delle Satire e di commedie come La Lena.

Per rimediare, c’è Latin poetry, curato da Dennis LooneyMark Possanza, che ricostruisce l’ipotetico libellus che lo stesso Ariosto non pubblicò in vita (ma vi sono tracce di un suo progetto a tal fine) e che lo trova impegnato per lo più a saccheggiare Virgilio e gli elegiaci in genere per comporre quadretti pastorali, elogi della sapientia (De laudibus Sophiae, in cui, da buon neoplatonico di fine ‘400, tira in ballo un po’ tutti da Vulcano al ter maximus Hermes al legifer Moses – ! -) e parecchi epitaffi funebri (24 in tutto) ed alcuni versi d’amore, in cui dichiara di non voler dividere la sua donna con nessuno (tecum ego mancipiis, mensa, lare, vestibus utar / communi sed non utar, amice, toro); rari i testi esplicitamente mitologici, ma c’è una cosa sugli Argonauti in asclepiadei terzi (!) che sarebbe in realtà allegorico invito agli Estensi a riprendersi il Polesine dai Veneziani (!!).

Da bravo poeta di corte Ariosto compone anche un epitalamio per celebrare l’arrivo a Ferrara di Lucrezia Borgia per le sue nozze con Alfonso d’Este nel febbraio del 1502, ispirandosi al c. 62 di Catullo ed immaginandosi due cori contrastanti – da una parte i Romani disperati per aver ‘perso’ Lucrezia, i Ferraresi esultanti per averla accolta (non ricordo bene, ma non mi pare che Lucrezia fosse ‘sto grande acquisto) e si diletta in poesia d’occasione, ma direi che gli è andata meglio con la lingua toschana…

One Comment leave one →

Trackbacks

  1. de ascensu | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: