Vai al contenuto

originali

2 luglio 2019

91y5Xl19HCL._SL1500_Negli anni ’80 era abbastanza frequente imbattersi in canzoni scritte da Prince ma cantate da altri, spesso artisti legati al suo entourage (tipo The Family, Apollonia 6, Jill Jones) ma talora anche insospettabili (tipo Kenny Rogers) o apparentemente senza legami (l’autore di Manic Monday delle Bangles era un certo ‘Christopher‘).

Un po’ di queste canzoni sono raccolte in Originals, ultimo arrivato nelle pubblicazioni postume del cantante e per ora il più significativo, per quanto non tutte le canzoni siano in una versione definitiva (Manic Monday ha qualche passaggio un po’ brusco, ma ci sta tutta).

Meritano certamente attenzione Love… thy will be done (scritta con Martika e #capolavoroassoluto come dico sempre), oltre a naturalmente Nothing compares 2 U, che Sinead O’Connor portò da altre parti:

Unico rimpianto, l’assenza di una versione originale di Mia bocca di Jill Jones, che sarebbe stata, come dire, curiosa…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: