Vai al contenuto

a missed opportunity to tell the story of her struggles with mental health and her stay in the lunatic asylum

4 Maggio 2019

417QYXkfq4L._SX327_BO1,204,203,200_Mentre l’ultima stagione di Veep (coi dvd eravamo rimasti un po’ indietro) sta giungendo a conclusione, è uscito il libro ‘scritto’ da Selina Meyer, come solitamente accade per i candidati alla presidenza (qui Kamala, qui Pete, ad esempio)

A Woman First – First Woman (!) è un capolavoro assoluto di parodia del genere (ad iniziare dalla copertina, che richiama il libro di Michelle Obama), condotto con lo spettacolare cinismo che caratterizza il personaggio.

Il libro di per sé è fantastico ma quello che davvero merita è l’audiobook, letto a malavoglia da Selina stessa (cioè Julia Louis-Dreyfus) che ad un certo punto si stufa e lascia il più lungo capitolo al fedele assistente Gary (cui affida anche la lettura delle note, eh) e che ogni tanto commenta il suo racconto rendendo la cosa ancora più esilarante.

Libro dell’anno e, ovviamente, #Selina2020.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: