Vai al contenuto

simboli vs realtà

24 marzo 2019

9788807173509_0_221_0_75Credo di averlo raccontato a pochi, ma da piccolo feci un provino per lo sceneggiato di Luigi ComenciniCuore, basato sul romanzo di Edmondo de Amicis. Non presero me, ma un mio futuro compagno di scuola, Carlo Calenda, ragione per cui da allora lo odio e lo seguo con rancoroso sospetto.

Scherzi a parte, negli ultimi mesi Calenda, già viceministro per lo Sviluppo Economico, sta cercando, con qualche passo falso, di contribuire alle sorti del centrosinistra in vista delle prossime elezioni europee con un manifesto in gran parte condivisibile ed una presenza su twitter in cui cerca eroicamente di spiegare con santa pazienza cose ai matti, nobile tentativo che Repubblica cataloga alla voce ‘scintille‘.

Punto di partenza del progetto siamoeuropei.it è il suo primo libro, Orizzonti selvaggi (Feltrinelli, 2018) che, con un certo pragmatismo e qualche superficialità, affronta i nodi essenziali che l’ ‘Occidente’ si trova ad affrontare fra populismi e dittature conclamate, di cui l’Italia è attualmente campo di battaglia.

Il tutto senza retorica, cosa che è certamente un merito, come meritoria è la sua disponibilità al confronto, anche con figure impresentabili – domani avrà un confronto con l’inquietante Steve Bannon, per dire…

 

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: