Vai al contenuto

confondono le linee di MiRo

25 novembre 2018

9788815260451_0_0_300_75Andare per Treni e Stazioni di Enrico Menduni più che un itinerario fisico attraverso l’infrastruttura ferroviaria del nostro paese (e devo sempre rimandare al mio sito di riferimento) è uno splendido viaggio nella storia e nella memoria del treno in Italia.

Non è un saggio di storia dell’ingegneria ferroviaria (per quanto se ne ripercorrano le tappe, dal vapore all’AV) ma l’affettuoso ricordo di cose che non ci sono più (il Museo delle Cere alla Centrale di Milano, gli scompartimenti di prima, seconda e terza classe – con i quadretti di amene località sopra lo schienale o – vaghissimo ricordo – i sedili in legno, gli alberghi diurni, che servivano proprio a pulirsi dal vapore una volta a destinazione), condotto lungo le coordinate della tratta Milano-Napoli, unito alle speranze di un roseo futuro prossimo, con la maggior diffusione del traffico ferroviario rispetto a quello su gomma e, per le brevi distanze, a quello aereo.

Perché evidentemente il treno è ancora un mito di progresso / lanciato sopra ai continenti:

PS

Altri mi richiamano, per restare in tema, Passaggi a livello di Franco Battiato

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: