Vai al contenuto

legere per imagines

19 giugno 2018

51YZ3QCNEDLUna delle insegnanti che mi è rimasta più impressa è la mia professoressa di Italiano delle Medie (mi pare però che l’avemmo solo in 1a); figura un po’ strana (dava del VOI agli undicenni, per dire) ma ci faceva leggere un sacco di cose (ho vaghi ricordi di interi canti dell’Orlando Furioso) e mi pare che dedicasse un’ora a settimana a migliorare il nostro lessico con una lezione che chiamava ‘nomenclatura’ e che consisteva nel cercare illustrazioni sul Dizionario di Italiano ed imparare parole nuove, tipo ‘dagherrotipo’, per darvi l’idea di quanto sia vecchio:

dagapparatus1

La stessa idea è applicata al latino in un vecchio libro (credo che la prima edizione sia del 1976), Orbis Pictus Latinus di Hermann Koller, che è essenzialmente un vocabolarius imaginibus illustratus (da abacus, cioè tabula calculatoriazona, sia nel significato classico di vinculum quo cingimur, cinctus, balteus sia in quello di ‘fascia climatica’), che alle immagini (quasi tutte tratte da affreschi, manoscritti e realien vari) aggiunge brevi testi in latino come definizione dei lemmi, spesso con citazioni d’autore:

orbispictus

Oltre a scoprire che seno/coseno come termini geometrici non hanno nulla a che fare col latino sinus (sinus in re mathematica: non nisi nomen commune habet cum propribus usibus, nam ex erronea translatione vocis Arabicae provenit) e che ‘mignolo’ è il ditus auricolaris (perché ci si puliscono le orecchie?), c’è spazio anche per qualche  neologismo, e, visto che ci sono i Mondiali,  ho imparato anche i ruoli di una squadra di calcio: in porta lo ianitor; i defensores si dividono in medius, dexter, sinister; i cursores (che credo siano i centrocampisti) sono il medius dexter ed il medius sinister; gli attaccanti (assultores) sono l’extremus dexter, il dexter, il centralis, il sinister e l’extremus sinister. 

#sapevatelo

One Comment leave one →
  1. 28 giugno 2018 8:34 AM

    Io da bambina era affascinata da un vecchio dizionario (intitolato “Novissimo Melzi) pieno di illustrazioni e tavole tematiche a colori. Mi faceva impazzire la pagina dell’araldica con gli stemmi e le corone colorate… forse progettavo già di diventare regina da grande.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: