Vai al contenuto

la decima musa

2 aprile 2018

0602567252153_0_0_300_75Per celebrare i tipo 2400 anni di carriera di Andrew Lloyd Webber, a fianco della sua autobiografia Unmasked è uscita anche l’omonima densa antologia che raccoglie il meglio delle canzoni da lui scritte (principalmente con Tim Rice, ma non solo) che contiene anche qualche sorpresa.

Non mancano ovviamente le versioni originali dei brani dei suoi musicals (Jesus Christ Superstar, The phantom of the opera, Aspects of love, Whistle down the wind e simili) a fianco di successive riprese (nel caso di Evita, oltre alla versione originale di Don’t cry for me ArgentinaBuenos Aires è nella versione di Glee ed Another suitcase, another hall è nella versione cinematografica di Madonna e scandalosamente Memory è nella versione di Nicole Scherzinger e non in quella della Streisand).

Le due cose più notevoli sono comunque la collaborazione con Beyoncé dagli Oscar del 2005 (Learn to be lonely) ed una spettacolare You must love me (sempre da Evita) affidata a Lana Del Rey:

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: