Vai al contenuto

una canzone a caso – 455

18 gennaio 2018

220px-All_Together_Now-2

The FarmAll together now

La storia di quello che resta il più grande successo dei Farm comincia più di 100 anni fa, quando la notte di Natale del 1914 le truppe contrapposte nella prima guerra mondiale deposero per una sera le armi e si fecero gli auguri (per poi riprendere il massacro il giorno dopo, ahimé – l’Italia al tempo era ancora indecisa se entrare in nome del completamento del risorgimento, se per avviare la rivoluzione socialista o se per dare un lavoro serio ai Futuristi – dopo aver organizzato, così vuole la vulgata, una partita di pallone) e resta ancor oggi una delle più belle canzoni contro la guerra, per quanto un o’ ingenuotta:

The same old story again
All those tears shed in vain
Nothing learnt and nothing gained
Only hope remains 
(…)

The boys had their say, they said no (all together now)
Stop the slaughter, let’s go home

Fu pubblicata nel novembre del 1990, pochi mesi prima dell’intervento occidentale nella guerra del Golfo per liberare il Kuwait invaso dall’Iraq e dare nuova vita ad un caos mediorientale che ci portiamo ancora appresso.

Nothing learnt, appunto.

 

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: