Vai al contenuto

we’ll always have dougie

9 settembre 2017

twin-peaks-2Si poteva capire sin dall’inizio (le prime due stagioni e il film) che Twin Peaks non avrebbe mai potuto avere una conclusione “normale” e la recente terza stagione lo ha chiaramente confermato.

Concepita in pratica come uno sterminato film da 18 ore, la stagione è stato un lungo viaggio per raccontare il ritorno a Twin Peaks dell’agente Cooper sulle tracce di un caso (chi ha ucciso Laura Palmer?) che era stato in realtà chiuso venticinque anni prima e che nel contempo restava aperto nella sue cause più profonde.

Avendo ottenuto pieno controllo di tutti gli episodi, David Lynch si è scatenato ed ha creato un lungo sogno/incubo in cui hanno trovato posto gran parte dei personaggi vecchi (cosa che ha decisamente aiutato i meccanismi nostalgici della serie) e nuove ingarbugliate vicende, costruendo un capolavoro di meta-tutto che, con ponderata lentezza, dice di noi più di quanto noi possiamo scrivere di lui…

2 commenti leave one →
  1. 9 settembre 2017 6:34 PM

    Si è scatenato alla grande e senza limiti!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: