Skip to content

cancer’s boring

30 giugno 2017

81A5WRkClGL._SY500_Avevo già notato che le ultime stagioni di Dr House stavano diventando autoreferenziali e poco convincenti e temo che questo valga anche per gran parte dell’ottava ed ultima stagione.

Certo, alcuni archi narrativi (quello di Chase, ad esempio) giungono a dignitose conclusioni, altri rimangono tristemente in sospeso e la soluzione autorale che chiude la vicenda (spoiler: House simula la propria morte e fugge in moto con Wilson) risulta, oltre che inverosimile, un po’ troppo smielata.

Sempre notevoli i riferimenti metatestuali, come quando House cita L’attimo fuggente, in cui il personaggio interpretato da Robert Sean Leonard (che qui è Wilson) si suicida, sovrapponendo curiosamente realtà e fiction. 

L’ultima stagione è quasi sufficiente, ma l’intera serie è stata una piacevole – e per me tardiva – scoperta. Ed ora so un sacco di nomi di malattie di cui eventualmente morire…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: