Skip to content

the pictures are all I can feel

10 giugno 2017

Cure_in_situ_grandeTom Sheenhan è un fotografo che, per il Melody Maker e varie riviste, si è trovato a seguire i Cure quasi dall’inizio (1982, quando il cupo Pornography finì col portarli a cose apparentemente più liete, tipo Let’s go to bed) fino a tempi più recenti (2005).

Il suo lavoro è raccolto in un prezioso (e costoso, nonché limitato a 2500 copie) volume, In between days – The Cure in photographs 1982-2005, che è un piacere sfogliare, notando la tendenza di Robert Smith a non invecchiare mai.

E siccome è sempre bello vederlo, qui si contorce fra stalattiti e stalagmiti in Lovesong:

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 22 giugno 2017 1:55 PM

    Vero! In confronto a tanti colleghi e coetanei il tempo su di lui è ancora clemente. Se solo perdesse qualche chilo…

    Liked by 1 persona

Trackbacks

  1. the pictures are all I can feel | l'eta' della innocenza
  2. the only person worse at being a vampire than me is you | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: