Vai al contenuto

una canzone a caso – 408

21 Maggio 2017

jacques-brel-ne-me-quitte-pas-2lp-vinyl-gatefold-set

Jacques Brel, Ne me quitte pas

La mia iniziazione a Jacques Brel si deve a Marc Almond, che nel 1991 fece uno splendido disco prodotto da Trevor Horn (The tenement symphony), che comprendeva una cover un filino hi-nrg di Jacky.

L’anno dopo fece un concerto alla Royal Albert Hall (e così scoprii pure What makes a man di Charles Aznavour), poi pubblicato come disco, in cui, prima di Jacky, cantò If you go away (la versione inglese di Ne me quitte pas) – se a questo si aggiunge che Brel fece anche una canzone sulla I declinazione latina, mi pare tautologico affermare che Brel fu un mostro sacro della musica francofona del ‘900.

Ne me quitte pas è verosimilmente la più grande canzone d’amore mai scritta, in cui lui supplica lei di non lasciarlo e le promette di tutto (Des perles de pluie, per dire) e trasuda disperazione da ogni poro:

La cosa è stata poi ripresa da un sacco di gente (Celine Dion, Belinda Carlisle, Alison Moyet, Nina Simone, Barbra Streisand, Dusty Springfield, Frank Sinatra, Neil Diamond, Scott Walker) ma chiaramente nulla batte l’originale; solo Marc Almond ci si è avvicinato:

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: