Skip to content

diamanti e perle

20 maggio 2017

51AesA9aS6LAmmetterò senza problemi che Diamonds and pearls (1991) è il mio album di Prince preferito, intanto perché risale al periodo in cui cominciai a rivalutarlo e poi perché contiene quella che secondo me è la sua cosa migliore, Money don’t matter 2 night.

Questo non toglie che ci siano momenti discutibili (Cream sconfina candidamente nel pornografico, anticipando l’album di qualche anno dopo, Come) a fianco di altre cose ben riuscite e degne di stare al livello di classici del passato (Gett off, Thunder) ma Money resta notevole, malgrado l’idea di un miliardario che lamenti la crisi economica sia spesso stonata:

Eppure qui Prince se la cava, e suona davvero sincero, nei mesi di Desert storm e dei massacri operati da Saddam Hussein:

Hey now, maybe we can find a good reason
2 send a child off 2 war
So what if we’re controllin’ all the oil,
Is it worth a child dying 4? (is it worth it?)
If long life is what we all live 4
Then long life will come 2 pass
Anything is better than the picture of the child
In a cloud of gas
And u think u got it bad

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: