Skip to content

to never feel the breaking apart all my pictures of you

26 aprile 2017

9788860308160_0_0_300_80E’ dal tempo dei Buddha distrutti dai Talebani che il fondamentalismo che ama dirsi ‘islamico’ distrugge in maniera ossessiva le immagini del passato, nel nome di un dio che avrebbe vietato ogni raffigurazione idolatrica (col paradosso che sono poi gli stessi soldati dell’ISIS che fanno circolare le immagini dei loro orrori), causando danni incommensurabili al patrimonio archeologico dell’umanità (Ninive/Mosul, Palmira etc. ) e facendomi perdere ogni fiducia nell’umanità stessa.

Il tema dell’iconoclastia (letteralmente ‘distruzione delle immagini’) non è certamente invenzione del postmoderno, ma trova le sue origini all’inizio stesso del monoteismo (quello del non farsi immagini è precetto biblico: “Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra”, Esodo 20) ed attraversa la storia non solo di Ebraismo ed Islam (sinagoghe e moschee, com’è noto, hanno solo disegni ornamentali, tranne pochissime eccezioni) ma anche del Cristianesimo (fu il secondo Concilio di Nicea del 787 – il primo aveva condannato l’arianesimo – a permettere la venerazione delle immagini lasciando al solo Dio l’adorazione, ponendo fine a decenni di guerre dette appunto iconoclastiche).

Per saperne di più c’è il breve saggio di Maria Bettetini (docente di Estetica a Milano), Distruggere il passato, che dell’iconoclastia cerca di tracciare appunto una storia, attraverso i luoghi geografici che ne hanno segnato le tappe, come Dura Europos –  in cui una sinagoga ha pitture figurative -, la MeccaGerusalemmeIstanbul e simili, fino a chiudere con il ricordo di Khaled al Asaad, l’archeologo siriano 81enne decapitato dall’ISIS in quella Palmira di cui era stato custode per quarant’anni, martire della fede in tutte le cose belle, mi viene da dire.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: