Skip to content

still alf

4 dicembre 2016

web-within-announcement-story-300x259Alison Moyet ha recentemente ripubblicato i suoi primi quattro dischi da solista, Alf (1984), Raindancing (1987) – che avevo su cassetta, affascinato da Weak in the presence of beautyIs this love – , Hoodoo (1991) ed Essex (1994), tutti in edizioni con due cd e remix, lati b, brani dal vivo, demo et similia.

I primi due dischi furono grandi successi commerciali da entrambe le parti dell’oceano, sia quando guardavano al passato di Alf (il suo soprannome da giovane) negli Yazoo (la classica Love resurrection) sia quando muovevano sulle note di un soft rock di una certa classe (Is this love era scritta con Dave Stewart degli Eurythmics); Hoodoo fu quello che andò meno bene dei quattro (con brani assai poco commerciali, ma certamente notevoli, come la cupa This house), mentre Essex fu più apprezzato e le ridiede un discreto successo, con una versione – completamente remixata rispetto a quella compresa nell’album – di Whispering your name, uno dei suoi momenti migliori:

Sarebbero poi venuti altri dischi (diverse raccolte, l’ultimo The minutes del 2013, con la splendida When I was your girl), ma se si vuole scoprire o riscoprire la sua voce, si può tranquillamente partire da qui…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: