Skip to content

human after all

28 novembre 2016

61fpvfuptl-_sl1200_Tra i gruppi più ‘antologizzati’ della storia (l’ultimo esempio stava qua), gli Human League hanno alle spalle quasi quarant’anni di carriera (debuttarono nel 1977), fatta di sperimentazioni, trionfali successi commerciali (Don’t you want me, Human etc. ), crisi (Romantic?) e rinascite (Octopus, Secrets, Credo).

Il tutto è ben curato in un’antologia che si può tranquillamente considerare definitiva, A very british synthesizer group, dove, in ordine cronologico, trovano spazio cose che mi mancavano (The dignity of labour, la loro cover di Nightclubbing di David Bowie ed Iggy Pop), tutti i loro trionfi (da The sound of the crowd in poi) – talora in versioni per me inedite – , fino ai tre singoli tratti dal loro ultimo album, ormai del 2011. Unica nota stonata, il prezzo, oggettivamente spropositato (un’ottantina di sterline!), a cui è venduta l’edizione deluxe, con in più un disco di demo ed un ricco dvd – ma credo che quello che conti sia comunque già presente nell’edizione standard. Per prenderne una caso, questa è Tell me when:

Annunci
One Comment leave one →

Trackbacks

  1. GM | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: