Skip to content

without prejudice

9 novembre 2016

9788817091497_0_0_300_80Anziché fare un libro scandaloso sulla sua permanenza nei One Direction e denunciare, chessò, l’abuso di cocaina di Harry o dire cose orrende sulle Little MixZayn Malik ha deciso di usare la scrittura come un confessionale catartico ed ha fatto un bellissimo libro (non solo per l’apparato fotografico che in gran parte lo compone, eh, e che lo fa sembrare a tratti un catalogo di Versace), che si chiama semplicemente Zayn.

In parte è un commento alle canzoni del suo primo album da solista (Mind of Mine, 2016), ora una sorta di diario sulla sua realizzazione, sempre con molto candore sui  momenti difficili (problemi alimentari, l’attacco di panico che gli impedì, la scorsa estate, di cantare a Wembley), in bilico spesso tra adolescenza e maturità, come è giusto che sia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: