Skip to content

error 404

26 ottobre 2016

mr-robot-season-2Credo di aver già usato altrove l’idea che esistono libri – tipo Cent’anni di solitudine – che non possono essere letti in metro o tra una fermata d’autobus e l’altra ma che necessitano appunto di un camino, un plaid, un sigaro ed un bicchiere di porto, per essere compresi senza soffrire di labirintite.

Ecco, la seconda stagione di Mr. Robot è un po’ così, nel senso che, vista mentre, chessò, si cucina, se ne perde tutto il senso, non se ne capisce più niente e se ne resta profondamente delusi, cosa che non capitava per la prima.

A questo va aggiunto che la grande rivelazione della stagione (spoiler: Elliot è in carcere e metà delle puntate sono il modo in cui la sui psiche elabora il fatto) era stata facilmente anticipata da spettatori attenti (“internet rovina tutto”, ep. #34) – tra i quali non ardisco mettermi, anche se la seconda rivelazione (spoiler: Tyrell esiste e spara ad Elliot) l’avevo – a questo punto – immaginata pur’io.

Detto questo, Rami Malek si conferma eccezionale nella parte e sarà il caso di rivedere il tutto, ora che viene davvero la stagione di camino, plaid, sigaro e porto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: