Skip to content

we had joy, we had fun, we had vampires in the sun

25 ottobre 2016

71z7gr1fdll-_sl1500_Non sono stato, evidentemente, il solo ad avere qualche perplessità sull’andazzo preso da True blood a partire dalla quinta stagione; sarà perché Alan Ball non ha più le redini della serie o perché la sesta stagione pare muoversi con notevole libertà rispetto ai libri cui si ispira, ma tutto sommato ne sono rimasto un po’ deluso.

Gli archi narrativi della stagione sono essenzialmente due: una svolta autoritaria contro i vampiri (con conseguente carcere di massima sicurezza e curiosi esperimenti pseudomedici) e l’arrivo del vampiro/fata che a suo tempo uccise i genitori di Sookie, mentre meno spazio assume il contesto della Lousiana che rendeva la serie in qualche modo speciale…

Annunci
One Comment leave one →

Trackbacks

  1. avril 68 | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: