Skip to content

no dark sarcasm in the classroom

28 agosto 2016

copj170.aspPremesso che non ho ancora visto il film La classe e che resto sempre dell’idea che la classe scolastica sia la “vera struttura corruttiva della società italiana“, ho letto il recente Gestire la classe di Luisa Molinari e Consuelo Mameli, che non propone la soppressione della classe scolatisca tout court e che dedica solo un paragrafo a situazioni particolarmente marginali (la scuola a El Salvador) ma che è comunque la classica lettura che ti fa sentire, come dire, inadeguato.

Il testo, particolarmente agile e non eccessivamente dominato dal lessico sgradevolmente socio-psico-peda, si sofferma essenzialmente su quattro parole chiave che il docente dovrebbe tenere presenti nel suo agire quotidiano, quali autorità, flessibilità, giustizia ed emozioni ed ogni tanto offre anche qualche consiglio pratico (nel capitolo ‘giustizia’ mi pare intrigante l’idea di coinvolgere gli alunni nella preparazione delle domande delle verifiche orali, che batte sempre sul punto, per me molto importante, di essere limpidi e trasparenti nelle richieste e, conseguentemente, nelle valutazioni), cosa relativamente rara in testi di questo tipo.

Potrebbe essere un libretto prezioso, o una lettura insulsa. Lo scopriremo tra un paio di settimane…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: