Skip to content

slumdog vs pussycat

30 luglio 2016

8180F+79S3L._SL1500_Malgrado avessi apprezzato Dev Patel sia in Skins sia in The newsroom, non avevo finora visto il film che lo ha reso noto al grande pubblico, cioè Slumdog Millionaire di Danny Boyle, in cui un ragazzino nato e cresciuto in una baraccopoli indiana finisce alla versione locale di Chi vuol esser milionario.

Non sapevo neanche che attorno al film vi fu a suo tempo un certo dibattito, per una rappresentazione non realistica del contesto in cui è ambientato (basti il fatto che i personaggi parlino un inglese impeccabile) e per la superficialità con cui è accusato di rappresentare un paese complesso come l’India.

Le critiche hanno un fondo di verità, ma la leggerezza del film non permetteva altro ed in generale mi pare più offensivo e culturalmente inappropriato l’accostamento delle Pussycat Dolls alla colonna sonora:

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: