Skip to content

una canzone a caso – 269

30 gennaio 2016

716MR8ZpkkL._SL1300_

David Bowie, We are the dead

Sepolto Ziggy, nel 1974 David Bowie pubblicò Diamond dogs, un album ispirato dalla lettura di 1984 di George Orwell (ci sono titoli come Big brother e 1984, per dire) ed immaginato come colonna sonora di un’opera teatrale poi non realizzata.

E’ il disco di Rebel rebel ma, a meno di un mese dalla sua improvvisa scomparsa, la mia attenzione è banalmente finita su We are the dead, una canzone forse non particolarmente amata (credo sia l’unica dell’album che non ha mai suonato dal vivo, non fu un singolo e finì poi a fare da lato b a TVC 15).

I looked at you and counted all the times we had laid
Pressing our love through the night
Knowing it’s right, knowing it’s right
Now I’m hoping some one will care
Living on the breath of a hope to be shared
Trusting on the sons of our love
That someone will care, someone will care

Resta bellissima:

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: