Skip to content

these former things have passed away

24 novembre 2015

Le cose cambiano51-klzJh9dL è la versione italiana di un progetto statunitense (it gets better) rivolto a ragazze e ragazzi LGBT, in cui personaggi famosi o meno realizzano dei brevi video per spiegare che, sì, le cose cambiano e che il loro futuro sarà meglio di un presente in cui non si sentono accettati e capiti, se non sono direttamente vittime di bullismo o peggio.

Il tutto è anche un libro che raccoglie alcune di queste voci e che è stato un paio di anni fa pubblicato anche in Italia, con l’integrazione di interventi locali (Cristiana Alicata, Matteo B Bianchi, Ivan Cotroneo e non solo), a fianco delle voci dei vari Hillary Clinton, Barack Obama, David Cameron, Jake Shears degli Scissor Sisters, il vescovo – episcopale, eh – Gene Robinson e altri.

So bene che difficilmente i ggiovani danno retta agli adulti, ma almeno su questo ascoltateli.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. 24 novembre 2015 6:19 PM

    Io ho sempre mal sopportato la vox media con cui hanno tradotto il titolo, nonostante sappia che “le cose migliorano” suona forse meno idiomatico. Sottigliezze.

    Liked by 1 persona

    • 24 novembre 2015 6:24 PM

      pessimista! se le cose cambiano non è mai in peggio! ad esempio, la svolta country di Justin Timberlake è certamente un guadagno per tutti

      MA ANCHE NO

      Mi piace

Trackbacks

  1. I must be myself, respect my youth | cheremone
  2. you’re grounded until you believe in God | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: