Vai al contenuto

a whole lot of woman

24 settembre 2015

gazzeladreSecondo (o terzo?) Ken Follett che leggo, Le gazze ladre sviluppa, in maniera decisamente romanzesca ed improbabile, la vicenda di un gruppo di donne inglesi impegnate in azioni di sabotaggio nella Francia occupata.

Nello specifico le fanciulle hanno, alla vigilia dello sbarco in Normandia, il compito di infiltrarsi in un castello in cui i nazisti hanno messo in piedi una centralina telefonica essenziale per le comunicazioni, la cui distruzione favorirebbe appunto lo sbarco alleato.

Ci sono un po’ tutti i topoi narrativi immaginabili (nazisti sadici, collaborazionisti, romantiche liasons) ma la lettura scorre serena e giova sempre ricordare, licenze narrative a parte, il ruolo svolto dalle donne nella guerra di Liberazione, spesso trascurato ma non per questo non importante, anzi.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: