Skip to content

propp song

6 agosto 2015

41kBhZuz6EL._SY344_BO1,204,203,200_E’ stato notato che anche un topolino alla ricerca di cibo percorre continuamente le “funzioni narrative” individuate da Vladimir Propp, come fosse un Eracle od un Achille, il che la dice lunga sulla ‘narratologia’.

Malgrado questo, se si supera il consueto fastidio che provo per la disciplina, La peripezia dell’eletto è un (vecchio) lavoro di Ezio Pellizer che offre spunti interessanti.

L’eletto del titolo si riferisce agli eroi greci (su cui abbiamo da poco letto questo), le cui vicende seguono un isotopo regolare: la nascita, spesso malgrado un divieto umano o divino; l’adolescenza, spesso con esperienze iniziatiche e di confusione di genere; la piena maturità eroica e sessuale (il matrimonio); la paternità (biologica o eponimica) e la morte, sempre in circostanze eroiche.

I cinque momenti sono da Pellizer affrontati con riferimento ad episodi notissimi (Paride, Narciso, Perseo, Mida, Sisifo) o decisamente eruditi (la nascita di Brancos e Ghilgamos), con riferimento ad autori classici (Plutarco, Ovidio) o ad altri meno frequentati (Partenio di Nicea, Conone), confermando ancora una volta che il mito è davvero inestinguibile miniera di letture e riletture…

Annunci
One Comment leave one →
  1. Giasconio Iasconius permalink
    6 agosto 2015 9:44 PM

    Trovo molto sexy la vastità dei tuoi interessi.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: