Vai al contenuto

worf for president

19 giugno 2015

startrektimewarGli ultimi due romanzi della serie A time to… sono stati i migliori del blocco (qui l’ultimo), anche perché a me la fantapolitica (?) piace parecchio.

Nello specifico, una strategia da guerra fredda aveva alla fine costretto il Presidente della Federazione dei Pianeti Uniti alle dimissioni (“per ragioni personali”, una formula neutra che nascondeva i tentativi di insabbiamento di uno scandalo rimasto insabbiato, “per il bene di tutti”) per cui, nel romanzo conclusivo, si prospettano le nuove elezioni e, con una decina d’anni d’anticipo (la saga è del 2004 ed i miei tempi di lettura stanno decisamente peggiorando), i contendenti paiono davvero una Clinton ed un Bush (Jeb!).

Nel frattempo, Worf continua a fare l’ambasciatore della Federazione presso i Klingon (con tanto di terroristi che assaltano l’ambasciata, eh) e sull’Enterprise Riker e Troi sono impegnati nell’organizzazione del loro matrimonio (no, really) e l’autore, Keith R. A. DeCandido, è talmente bravo da rendere questa cosa sopportabile.

Peccato che la presenza di Martok e Scotty (!) sulla copertina non rispecchi lo spazio che effettivamente hanno nella storia ma per lo meno il finale del romanzo spiega come mai Wesley Crusher sia in alta uniforme al matrimonio che apre Nemesis

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: