Skip to content

baby bats

11 maggio 2015

A1CWwVHf2HL._SL1500_Non ho mai seguito un granché la saga di Batman (ho vaghi ricordi della sua penultima incarnazione cinematografica, quella con la colonna sonora di Prince, che ho seguito fino a Batman & Robin, poi non ce l’ho fatta più), per cui non avevo grandissime aspettative all’annuncio di Gotham, una sorta di prequel all’intera vicenda (Bruce Wayne da piccolo, in pratica), se non per il fatto che dietro il tutto ci fosse Bruno Heller, il creatore di Rome (se ne parlava qua).

Ad essere sinceri, il mio primo pensiero fu Muppets Babies, quando cioè fecero dei cartoni animati con Kermit e Miss Piggy da bambini:

E poi mi è venuto in mente il Batman televisivo degli anni ’60:

In realtà la prima stagione di Gotham è venuta fuori meglio del previsto.

Sì, c’è davvero Bruce Wayne da bambino, ma la Gotham della serie è incantevolmente postmoderna, sospesa tra un gusto retro ed una certa dimensione ucronica. Il fulcro della prima stagione pare avere chiaro intento eziologico e si si scoprono le origini di alcuni cattivi tradizionali della serie, come Catwoman o Mr Nygma, nonché dei buoni (Alfred è già il maggiordomo di casa Wayne, una famiglia di artisti circensi allude a Robin, alla polizia di Gotham lavora un giovane Jim Gordon) ed alla fine salta fuori una caverna e lo sbattere di ali di pipistrello…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: