Skip to content

a way of aestheticizing landscapes

3 aprile 2015

41Q10Z5pziLKevin Cummins ha fotografato i New Order per gran parte della sua carriera ed il banalmente intitolato New Order è la raccolta delle sue più belle foto, legate al primo decennio di vita del gruppo, da Movement (1981) a Republic (1993).

Ad impreziosire il tutto, la prefazione del sembre brillante Douglas Coupland e delle brevi interviste ai quattro NO della prima fase (sì, c’è anche Peter Hook) in cui riflettono sul tempo che passa, sulle scelte fatte e sul senso stesso di essere i New Order.

Dalle loro parole traspare soprattutto il senso di smarrimento degli inizi (quando il suicidio di Ian Curtis pose fine all’avventura dei Joy Division) ma anche la certezza/speranza che Ian li avrebbe eventualmente seguiti sulle strade più elettroniche che avrebbero preso, anche se, ammettono, probabilmente non avrebbe cantato cose come World in motion:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: