Skip to content

so 80s

29 novembre 2014

67827458_500x500_1Se non ho capito male, quando a Radio 2 della BBC ospitano qualche cantante, gli fanno fare una cover di qualcosa degli anni ’80. Quando ne hanno una quarantina, le mettono insieme e, voilà, appare Sounds of the 80s (anche programma radiofonico), che, per chi ha più di trent’anni, è la cosa migliore uscita nel XXI secolo.

Ora, si potrebbe a lungo discutere sull’opportunità dei Boyzone che rifanno The whole of the moon dei Waterboys, ma Sam Smith che rifà How will I know di Whitney Houston pare intrigante:

Ed i London Grammar che fanno Wicked game di Chris Isaak?

E Dido che canta Smalltown boy?

Ma la vetta assoluta è toccata da True faith dei New Order (una delle più grandi canzoni mai scritte), affidata a Sophie Ellis-Bextor: #meraviglia

Annunci
One Comment leave one →

Trackbacks

  1. still so 80s | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: