Skip to content

il tuo ottimismo dovrebbe essere incorniciato, charlie brown

18 novembre 2014

peanuts1983Come nota Leonard Maltin nell’introduzione al volume dei Peanuts degli anni 1983-1984 (il precedente sta qua), ogni tanto non è vero che familiarity breeds contempt.

Nel caso, infatti, delle strisce di Charles M. Schulz, è proprio la familiarità coi personaggi (Charlie Brown, Lucy, Snoopy, Linus etc. ) o con le situazioni (la cuccia del cane come luogo onirico, lo stand da psichiatra, le disavventure con l’aquilone, l’attesa per il Grande Cocomero etc. ) a rendere la lettura sempre piacevole, anche quando lo spunto comico sa di forzato o di già visto.

A differenza dei Simpsons, dove (ed è triste ammetterlo) la meccanicità dei personaggi ha ormai preso il sopravvento su ogni slancio creativo, i Peanuts sono comunque sempre rimasti capaci di far sorridere e sorprendere, come quando Lucy cita Cindy LauperCharlie Brown si arrabbia con lei perché a baseball ha mancato, per l’ennesima volta la palla, e le chiede “Lucy, perché continui a giocare?” e lei risponde “Girls just want to have fun“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: