Vai al contenuto

the demon I cling to

29 marzo 2014

vangelodigiudaDopo il Vangelo di Tommaso e le sue derivazioni gnosticheggianti, tanto per restare nell’apocrifo, ho pensato bene di affrontare il Vangelo di Giuda, recentemente curato da Domenico Devoti.

Nel gruppo dei discepoli di Gesù tramandati dalla tradizione canonica, Giuda è – SPOILER ALERT – il traditore, colui che vende il suo maestro ai ‘perfidi giudei’ (cit. ) per 30 monete e che scatena gli eventi che portano alla passione, nella quale ha un certo ruolo pure Ponzio Pilato (di cui leggemmo qui), ragione per cui, tecnicamente, no Giuda, no Salvezza.

Questa pare sia stata la lettura principale di questo testo a partire dal suo ritrovamento nel 1978, quando questo ‘vangelo’ era visto come una ‘riabilitazione’ di Giuda a cui Gesù stesso chiede di tradirlo, proprio per permettere la salvezza dell’umanità.

Se non ho capito male, il dottissimo lavoro di Devoti (di cui è particolarmente intrigante la lunga introduzione, in cui si radunano le fonti principali sul personaggio, a partire dai canonici per passare poi agli apocrifi ed ai padri della chiesa, tese ad una continua ‘demonizzazione’ di Giuda, cui allude, immagino inconsapevolmente, la canzone di Lady Gaga che lo definisce appunto ‘demon‘) segue una lettura più recente, per la quale la consegna/tradimento di Gesù da parte di Giuda è un crimine orrendo, essenzialmente perché confermerebbe la validità della dimensione del sacrificio che in area gnostica (e Giuda quindi non è lo gnostico perfetto) è vista come l’elemento fondante della fede nel falso Dio veterotestamentario, il demiurgo che avrebbe costruito il mondo e che è certamente lieto del sacrificio del figlio del vero Dio e di tutto quello che segue (eucarestia, battesimo etc, cose che non piacciano molto agli gnostici, per usare un eufemismo – ad un certo punto l’offerta all’altare è accostata all’infanticidio ed all’incesto).

Ora, prima di saltare tutti sulla barca di questo vero Dio, ricordiamo che il Gesù di Giuda è un filino predeterminista e tende a disprezzare gran parte dell’umanità, tanto per dire…

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: