Skip to content

famiglie variopinte

27 marzo 2014

the-fosters-mainE’ appena finita la prima stagione di The Fosters, una nuova serie sulla quale non è facilissimo esprimere un giudizio.

E’ più o meno il classico telefilm americano incentrato su una famiglia del ceto medio (vicepreside di una charter school e poliziotta) alle prese con numerosa prole adolescenziale – un figlio naturale della poliziotta, due gemelli adottati ed una coppia fratello/sorella in affidamento; il tratto distintivo è che la coppia di genitori è omosessuale, ed è questo il principale motivo per cui la serie si distingue dalle innumerovoli serie analoghe, volendo mostrare la banale normalità della situazione (in Italia esiste un’associazione di genitori omosessuali, le Famiglie Arcobaleno).

Per ovvi scopi narrativi, il tutto non è così banale, in quanto i figli adolescenti sono particolarmente propensi a mettersi nei guai con comportamenti più o meno imbecilli (gli unici remotamente stabili, per ora, sono Mariana ed il piccolo Jude) e le due mamme non fanno sempre la cosa più intelligente possibile – il che è spaventosamente normale, per quanto televisivamente forzato.

In tutto questo, c’è comunque molta attenzione nel presentare in maniera discreta temi significativi, dall’abuso di droghe all’alcolismo, dai deficit cognitivi alle dinamiche tra i personaggi, senza mai cedere al morboso o all’eccessivamente patetico, il che è un merito, rispetto, chessò, a Party of five, che ricordo come una serie insopportabile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: