Vai al contenuto

american rihannon

3 febbraio 2014

57155091_500x500_1Mentre la seconda stagione di American Horror Story era ambientata negli anni ’60, la terza stagione (da poco conclusa, il dvd è già ordinabile) è ambientata al giorno d’oggi e ruota intorno ad un’allegra dimora di streghe, tutte impegnate a cercare l’erede di Jessica Lange.

A rendere il tutto particolarmente avvincente contribuiscono un fratboy à la Frankenstein, un’invasione di zombies che manco The walking dead, un serial killer con l’accetta che ama il jazz, una veramente meravigliosa Kathy Bates che, risorta dall’800 schiavista, non apprezza molto la presidenza di Obama, una guerra sotterranea contro i cacciatori di streghe e parecchia magia nera.

Gigantescamente pop, AHS sorprende ogni volta.

Ah, in un paio di episodi c’è anche Stevie Nicks che gioca furbamente sulle voci che la vogliono davvero una ‘strega’ e che ruba la scena ogni singola volta. Divina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: